News

Fusione tra Neafidi e Confidi Romagna ed Emilia. Dal 1° Luglio l’operatività si estende a tutto il Nordest

Dal 1 luglio diventerà operativa l’unione tra Neafidi e Confidi Romagna ed Emilia, che ha l’obiettivo di ampliare e rafforzare le risposte alle piccole e medie imprese di tre regioni: Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

In questo modo sarà possibile capitalizzare esperienze, presenza territoriale, e risorse. La nuova struttura dà vita a un soggetto, intermediario vigilato da Banca d’Italia, con 7.000 aziende socie, 15 sedi e 75 milioni di euro di patrimonio.

Anche grazie all’intervento della Regione, le garanzie copriranno l’80% dei finanziamenti accordati dal sistema bancario, massimizzando il beneficio per le banche in termini di minori assorbimenti patrimoniali e consentendo quindi di liberare capitali per nuovi impieghi a favore delle imprese.

Clicca qui per visualizzare il PDF