Interventi Regionali – Veneto

Veneto

01/10/2020

Contributi a fondo perduto per l’abbattimento del tasso e i costi della garanzia

Al via il nuovo Bando della Camera di Commercio di Verona per sostenere, con contributi a fondo perduto, i costi di accesso ad operazioni di liquidità delle micro, piccole e medie imprese veronesi.

Un contributo in conto abbattimento del tasso di interesse e del 50% dei costi della garanzia, sono richiedibili dalle imprese socie, fino al 30 novembre 2020, avanzando richiesta a Neafidi.

Beneficiari. Micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o unità locali in provincia di Verona

 Finanziamenti agevolabili. Sono ammessi i contratti di finanziamento bancario per operazioni di liquidità sottoscritti a partire dal 20 agosto 2020. Saranno agevolabili i finanziamenti con un valore minimo pari a 10.000,00 euro e massimo di 100.000,00 euro anche per contratti di importo superiore.

 Durata. Il calcolo del beneficio terrà conto della periodicità delle scadenze del piano di ammortamento considerando agevolabile il termine minimo di 12 mesi e massimo di 36 mesi anche per contratti di durata superiore.

 Contributi. In conto abbattimento del tasso di interesse fino al 3% e fino a 1.000 euro sul 50% del costo della garanzia.

Di seguito i riferimenti del Gestore Imprese per qualsiasi approfondimento e per la predisposizione della richiesta di contributo

Tiziano Nicolini
Tel. 045 2320301
Cell. 348 0181340
t.nicolini@neafidi.it

28/09/2020

Contributo a fondo perduto pari al 100% dei costi di istruttoria e di garanzia

Camera di Commercio di Vicenza e Neafidi al fianco delle imprese per sostenerne la ripresa in seguito all’emergenza Covid-19.

Il 100% dei costi sostenuti per l’ottenimento della garanzia Neafidi sulle linee di credito, può infatti essere agevolata con un contributo a fondo perduto fino a 5.000 euro.

Beneficiari.  Micro e Piccole Medie imprese, aventi sede legale e/o unità locali nella provincia di Vicenza.

Linee di credito.  Il finanziamento garantito, di durata compresa tra i 12 e i 72 mesi, ed importo massimo di ​250.000 euro, deve essere finalizzato al sostegno della liquidità e del capitale circolante per l’attività d’impresa, danneggiata ​a causa dell’emergenza epidemiologica da ​Covid-19.

Costi agevolabili.  100% dei costi da pagare o pagati a Neafidi. Sono ammesse le commissioni di istruttoria, di gestione e di premio al rischio per la garanzia. Il costo totale di tali voci non potrà mai superare il 3% del finanziamento in oggetto.

Contributo.  Fondo perduto, massimo 5.000 euro, soggetto alla ritenuta d’acconto del 4%.

Di seguito i riferimenti del Gestore Imprese per qualsiasi approfondimento e per la predisposizione della richiesta di contributo

Alessio Migliorini
Tel. 0444 1448311
Cell. 348 0179637

a.migliorini@neafidi.it

01/07/2020

Finanziamenti agevolati per liquidità

Credito a tasso zero per supportare le imprese venete colpite dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. Questa l’iniziativa straordinaria promossa dalla Regione Veneto, con delibera della Giunta regionale n. 618 del 19 maggio 2020, per concedere finanziamenti agevolati a sostegno della liquidità aziendale.

L’intervento è gestito dalla finanziaria regionale, Veneto Sviluppo S.p.A., per il tramite di Neafidi, delle Banche e degli Intermediari finanziari iscritti nell’albo previsto dall’art. 106 del Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia (TUB), convenzionati per l’iniziativa.

Beneficiari: PMI, con sede operativa nel territorio della Regione del Veneto alla data dell’8
marzo, che al momento della presentazione della domanda risultino in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver subito una crisi di liquidità a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 per  effetto della sospensione o della riduzione dell’attività;
  • essere regolarmente iscritte nel registro imprese istituito presso la camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura competente per territorio o all’albo delle imprese artigiane e attive alla data dell’8 marzo 2020.

Finanziamento: minimo 5.000,00 massimo 50.000,00 euro, anche come cumulo di più operazioni in capo al medesimo beneficiario;

Durata: da 12 mesi a 72 mesi, con preammortamento: massimo di 24 mesi. Rimborso: a rata mensile/trimestrale costante posticipata per il beneficiario;

Tasso di interesse sulla provvista regionale: pari a zero

Contributo a fondo perduto pari al 100% dei costi del finanziamento sino ad un importo massimo di euro 2.000,00 per ciascun beneficiario.

Per saperne di più - contattaci