News

Contributi per investimenti con la nuova Sabatini 2017

Cinque i miliardi di finanziamento agevolati concessi da aprile 2014 a gennaio 2017 grazie alla legge Sabatini.

560 milioni di euro, lo stanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico per agevolare le micro, piccole e medie imprese che intendano avanzare richiesta di contributo per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature anche in tecnologie digitali, nell’ambito del piano Industria 4.0.

La Nuova Sabatini prevede infatti la possibilità, per le imprese che presenteranno domanda entro i termini e nelle modalità stabilite, di accedere a finanziamenti a tasso agevolato con copertura statale.

Come per il passato il contributo concesso dal MISE è pari all’ammontare degli interessi, calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali posticipate, al tasso del 2,75% annuo per cinque anni. La novità rispetto al passato consiste nella previsione della legge di bilancio di un’agevolazione maggiorata del 30% (pari quindi al 3,575% annuo) rispetto alla misura massima stabilita dalla disciplina nel caso di investimenti in tecnologie digitali.

Oltre alla Nuova Sabatini 2017 anche la proroga del Super ammortamento al 140% e il nuovo Iper ammortamento al 250% legato ad acquisti di beni connessi allo sviluppo digitale.

I finanziamenti sottostanti possono essere definiti nell’ambito degli accordi che Neafidi ha sottoscritto con gli Istituti bancari, che unitamente all’intervento della garanzia a prima istanza hanno spread competitivi a partire dall’1,50.

Neafidi è a disposizione dei propri soci per approfondire le modalità di funzionamento dell’agevolazione e/o per la predisposizione delle richieste di finanziamento e contributo.